Pagine

da magnà #1 - il seitan

Inauguriamo oggi la rubrica "Da magnà", ricette per madri sfiancate, paranoiche, un po' esaurite ma con tanta fantasia e voglia di fare!
incubo delle mie serate con mia nonna
(ve la ricordate? ma è wilma de angelis!)

Noi (per il momento) non siamo vegetariani per una questione di pigrizia ma strizziamo l'occhio a tutto ciò che è sano, buono e amico degli animali.
Leo schifa carne e pesce ma adora seitan, tofu,verdura (tutta!), legumi e le fantastiche pallette di tofu e cioccolato di VEGANRIOT.
Probabilmente da grande sarà un vegano felice.
Buon per lui.
Sua madre è un'onnivora obesa.
E 'nzomma. Oggi prepariamo il seitan fatto in casa con sgamo per pigri.
Scoraggiata dalla luuuunga elaborazione del seitan fatto in casa e (a mio avviso, ma correggetemi se sbaglio) dall'enorme spreco d'acqua, ho trovato una soluzione adatta a me: il preparato per seitan di Natural Food!




Con questa magica polverina ci risparmiamo un sacco di tempo che possiamo utilizzare, ad esempio, per metterci lo smalto ai piedi, toglierci le sopracciglia o trombare (...per chi può).
Le proporzioni sono una busta (ah! le buste!) da 320 g x 500cc d'acqua.
Si mette tutto il contenuto in una ciotola bella capiente e ci si versa sopra l'acqua. 
Inizialmente il risultato è abbastanza spaventoso

ma non temete! andando avanti sarà ancora peggio!
Io non ci metto il sale perchè poi nello step successivo lo aggiungerò alla brodaglia destinata alla cottura del seitan.
ATTENZIONE! Vostro figlio scassa i maroni mentre vi prodigate nella creazione di cotanto piatto proteico? Con il mio little scassacazzi solitamente funziona il libero accesso ad utensili rumorosi, imbuti, bicchieri di plastica e la temutissima cucchiarella, incubo infantile di tanti bambini romani ("mo' te meno co' la cucchiarella" riecheggia ancora in casa di mia madre).
Che stavo a di'? Ah, si.

quando avrete versato tutta l'acqua, il blob melmoso assumerà questo rassicurante aspetto gelatinoso.
Fatto ciò, prelevate "la cosa" dalla ciotola ed adagiatelo su uno strofinaccio pulito.



TIPS AND TRICKS: Destinate uno strofinaccio pulito alla preparazione del seitan e non lavatelo con nessun sapone: la prima volta che l'ho fatto il mio seitan aveva un retrogusto di Dash e Coccolino.

L'ultimo step è preparare un brodino gustoso per la cottura del seitan. 
Ora, dopo mesi e mesi di brodini vegetali per lo svezzamento della prole...ci spaventerà mica un brodone vegetale? Ma de che!
Io ci butto dentro cipolla, carote, sedano, aglio e tutto ciò che può far brodo (tranne la gallina vecchia perchè questa è una ricetta vegan!) sale e i miei ingredienti segreti (se, vabbè, er segreto di pulcinella...)

 

Una volta adagiato il blob di seitan nello strofinaccio, lo si adagia delicatamente evitando l'effetto SPLASH nella gustosissima brodaglia già in ebollizione. A partire da adesso contate 55 minuti di cottura e nel mentre dedicatevi alle attività a voi più consone (se il nano ha sbrattato pulite, cambiate pannolini, bevetevi una Ceres, se avete qualcuno a disposizione trombate o leggete un quotidiano).
TIC TAC TIC TAC TIC TAC TIC TAC.....DRIIIIIIIIIIIINNNNNNNNNNNNNN!
Stavate scopando? Beh, rivestitevi e andate in cucina! Il vostro seitan è pronto!
Lasciatelo raffreddare e fatene l'uso che ritenete più opportuno. Noi solitamente lo mangiamo!





(grazie 1000 a Kiki Margaret Bourdain per l'incoraggiamento alla cultura vegan per mio figlio, Vegan Riot per l'ispirazione, Alessandro Kola per le info preziose e Martina Altieri per l'ostinazione carnivora! )

5 commenti:

  1. hahaha! quando ero incinta (n.2)mi era venuto lo strippo per il seitan (durato pochissimo!)e lo avevo fatto..anche io dalla magggica BBusta, non so quale marca pero.
    IMMANGIABILE, non so cosa ho sbagliato. tutto credo..dopodiche mi sono ritrovata con questo stronzolo gommoso ed inaffondabile in frigo per troppo tempo, indecisa su che fine fargli fare. ammetto che ho pensato di farci delle guarnizioni bio per caffettiere, tanto qui a berlino sti Biofascisti si comprano de tutto, basta che sia Bio...

    RispondiElimina
  2. Io l'ho preso come un'esperimento. Cucino cose che poi propongo a Leo. E' divertente! :)

    RispondiElimina
  3. io non vegetariana per pigrizia come te convivo con marito e figlia che si mangerebbero anche i little pony con aglio e prezzemolo...però gli esperimenti mi piacciono e la bestia piccola è abbastanza curiosa sugli assaggi salvo poi dirmi "no piace isa!".proveremo proveremo

    francy

    RispondiElimina
  4. La rubrica "da magnà" diventa da questo momento il mio programma di cucina preferito!

    ...Mi sono tornati alla mente i pentoloni di brodo vegetale per lo svezzamento... e poi la partizione nei vasetti mono o bi-dose e la congelazione... Il tutto con il boss che in quei mesi si dedicava solo a due attività: o piangeva o urlava. Che tempi!

    Cinzia

    RispondiElimina